mercoledì 6 marzo 2019

Segnalazione dal Consiglio Ambiente

Mr Karmenu VELLA, European Commissioner for Environment, Maritime Affairs and Fisheries; Ms Gratiela GAVRILESCU, Romanian Minister for the Environment and Forests; Mr Ioan DENEŞ, Romanian Minister of Waters and Forests © EU
06/03/2019 - Energy, environment and climate
The Environment Council discussed the long-term climate strategy, endocrine disruptors and adopted a general approach on the drinking water directive. Ministers exchanged views on greening the European Semester.
  • Outcome of the Council meeting
  • Safe and clean drinking water: EU updates quality standards
  • Western Waters fisheries: Council gives go-ahead to multiannual management plan
  • More press releases from the Environment Council
  • Collegamento al testo in Italiano (I ministri dell'ambiente hanno tenuto un dibattito orientativo sulla visione strategica dell'UE a lungo termine per un'economia prospera, moderna, competitiva e climaticamente neutra, basata su diversi scenari per conseguire riduzioni a lungo termine delle emissioni di gas a effetto serra entro il 2050, in linea con l'accordo di Parigi.(...) I ministri sono giunti a un accordo in merito alla proposta di aggiornamento della direttiva sull'acqua potabile. (cfr. anche la p.r. di CONSILIUM). Hanno concordato la posizione del Consiglio sul testo, che prevede norme più rigorose per quanto riguarda l'acqua di rubinetto, compresa una nuova procedura che fissa requisiti in materia di igiene per i materiali che entrano in contatto con l'acqua di rubinetto, ad esempio le tubature. L'obiettivo è quello di migliorare la qualità di tali materiali per proteggere la salute umana e garantire l'assenza di contaminazioni.(...) I ministri hanno avuto l'occasione di scambiare opinioni sul processo del semestre europeo: hanno discusso dell'importanza di promuovere gli investimenti sostenibili e di garantire che questi comportino vantaggi a livello sociale per i cittadini dell'UE. I ministri si sono inoltre soffermati su quali riforme ambientali e amministrative sarebbero più idonee a realizzare la transizione verso un'economia più verde. (...) I ministri hanno proceduto a uno scambio di opinioni su quale possa essere il migliore approccio per sviluppare un quadro dell'UE coerente in materia di interferenti endocrini.(...))

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player

3B Meteo è qui