domenica 28 maggio 2017

Invito a presentare osservazioni sull'iniziativa dei cittadini europei | Italia - European Commission

Oggi la Commissione europea apre un invito a presentare osservazioni su un’eventuale riforma, nella seconda parte dell'anno, del regolamento relativo all’iniziativa dei cittadini europei, che consente a 1 milione di cittadini di chiedere all’UE di adottare nuove normative. (...)
 

Nuove relazioni offrono orientamenti scientifici per salvare vite umane e salvaguardare il patrimonio | Italia - European Commission

Domani la Commissione presenterà due nuove relazioni scientifiche che analizzano la gestione del rischio di catastrofi.
La prima relazione, l’edizione 2017 dell’Atlante del pianeta umano del JRC, esamina in quali parti del mondo le persone e il patrimonio sono più esposti ai sei principali pericoli naturali: terremoti, vulcani, tsunami, cicloni tropicali, tempeste tropicali e inondazioni. (...)

Raggiunto un accordo su norme efficaci per risolvere i problemi di doppia imposizione | Italia - European Commission

La Commissione ha accolto con favore l’accordo raggiunto oggi dagli Stati membri su nuove misure per contribuire a risolvere i problemi di doppia imposizione per tutti i cittadini e tutte le imprese nell’UE.
Proposte dalla Commissione soltanto sette mesi fa, le nuove norme permetteranno alle imprese e ai cittadini di ridurre la doppia imposizione, uno dei maggiori ostacoli al funzionamento del mercato unico. (...)

Acque di balneazione: un numero senza precedenti di siti europei soddisfa standard di qualit� eccellenti | Italia - European Commission

La qualità dell’acqua delle spiagge europee sta migliorando e non è mai stata così elevata. La relazione annuale sulla qualità delle acque di balneazione, pubblicata oggi dalla Commissione europea e dall’Agenzia europea dell’ambiente, evidenzia che oltre l’85% dei siti di balneazione monitorati in tutta Europa nel 2016 soddisfa le norme più rigorose di qualità "eccellente".
Oltre il 96% dei siti di balneazione soddisfa i requisiti minimi di qualità stabiliti dalle norme dell’Unione europea. Questi siti sono risultati per lo più privi di sostanze inquinanti nocive per la salute umana e per l’ambiente (...)

A partire da oggi l'ordine europeo d'indagine penale aiuterà le autorità a combattere la criminalità e il terrorismo | Italia - European Commission

Oggi entra in vigore la direttiva relativa all'ordine europeo d'indagine penale, che rende più semplice per le autorità giudiziarie richiedere prove situate in un altro paese dell'UE (...)

La Commissione europea riceve il mandato per avviare i negoziati con il Regno Unito | Italia - European Commission

La Commissione europea si compiace della decisione odierna del Consiglio di autorizzare l’avvio dei negoziati con il Regno Unito a norma dell’articolo 50 e di nominarla negoziatore dell’Unione. Accoglie inoltre con favore l’adozione della prima serie di direttive di negoziato.
Insieme agli orientamenti del Consiglio europeo concordati dai leader dell’UE27 il 29 aprile scorso, queste direttive di negoziato definiscono le priorità della prima fase dei negoziati. Entrambi i testi forniscono alla Commissione europea, in qualità di negoziatore dell’Unione, il mandato politico e giuridico necessario a negoziare con il Regno Unito a nome dell’UE27.(...)

European Commission - PRESS RELEASES - Press release - Commissione: dibattito sul futuro della difesa europea

Per alimentare la discussione sulla direzione che prenderà l'Europa a 27, la Commissione ha tenuto oggi un dibattito orientativo sul futuro della difesa europea.
Fin dall'insediamento la Commissione Juncker ha annoverato fra le priorità un'Europa più forte in materia di sicurezza e di difesa. Nel discorso del 2016 sullo stato dell'Unione il Presidente Juncker ha annunciato la creazione di un fondo europeo per la difesa, annunciando: "l'Europa non può più permettersi di affidarsi alla potenza militare altrui. (…) Per una difesa europea forte è necessaria un'industria della difesa innovativa." In una fase in cui la situazione della sicurezza nel vicinato dell'Europa va deteriorandosi e in cui solidi motivi economici spingono gli Stati membri dell'UE a intensificare la cooperazione nella spesa per la difesa, la Commissione ritiene che sia giunto il momento di avanzare verso un'Unione della sicurezza e della difesa.(...)

EUVideoUE

WebRadioScout Player