sabato 13 gennaio 2018

Inizia la Presidenza Bulgara

Jean-Claude Juncker, Boyko Borrisov © EU
12/01/2018 - Food, farming and fisheries / Institutional affairs
The loan guaranteed by the European Fund for Strategic Investments (EFSI) will create more than 200 jobs in rural areas and strengthen the agriculture sector in Bulgaria. The deal was signed in Sofia in the presence of President Juncker and Prime Minister Borissov.

Payment services: Consumers to benefit from cheaper, safer and more innovative electronic payments

Illustration du commerce électronique © UE
12/01/2018 - Business, taxation and competition / Consumer affairs and public health
European consumers will be able to reap the full benefits of paying online for goods and services, thanks to new rules that will it make it cheaper, easier and safer to make electronic payments.
  • Payment Services Directive: frequently asked questions
  • Webpage on payment services
  • (...) The new rules will:
    1. Prohibit surcharging, which are additional charges for payments with consumer credit or debit cards, both in shops or online;
    2. Open the EU payment market to companies offering payment services, based on them gaining access to information about the payment account;
    3. Introduce strict security requirements for electronic payments and for the protection of consumers' financial data;
    4. Enhance consumers' rights in numerous areas. These include reducing the liability for non-authorised payments and introducing an unconditional ("no questions asked") refund right for direct debits in euro. (...)

Commission proposes to invest EUR 1 billion in world-class European supercomputers

Mariya Gabriel and Carlos Moedas © EU
11/01/2018 - Research and innovation
The European Commission unveiled today its plans to invest jointly with the Member States in building a world-class European supercomputers infrastructure.
  • Questions and answers
  • Webpage on The European High-Perfomance Computing Joint Undertaking – EuroHPC
  • Collegamento al testo in Italiano (La Commissione europea ha presentato oggi il suo piano finalizzato a investire, insieme agli Stati membri, nella realizzazione di un'infrastruttura europea di supercomputer all'avanguardia a livello mondiale. I supercomputer sono necessari per elaborare quantità sempre maggiori di dati e apportare benefici in molti settori della società, dalla sanità e dalle energie rinnovabili fino alla sicurezza dei veicoli e a quella informatica.
    La decisione odierna è fondamentale per la competitività e l'indipendenza dell'UE nel campo dell'economia dei dati. Oggi, sempre più spesso gli scienziati e le industrie europei elaborano i propri dati al di fuori dell'UE, in quanto i tempi di calcolo disponibili nell'UE non soddisfano le loro esigenze. Questa mancanza di indipendenza minaccia la vita privata, la protezione dei dati, i segreti commerciali e la proprietà dei dati, con particolare riguardo alle applicazioni sensibili.
    Una nuova struttura legale e di finanziamento, l'impresa comune EuroHPC, acquisirà, creerà e implementerà in tutt'Europa un'infrastruttura di calcolo ad alte prestazioni (HPC) all'avanguardia e sosterrà anche un programma di ricerca e innovazione per sviluppare le tecnologie e le macchine (hardware), nonché le applicazioni (software) destinate ai supercomputer.
    Il contributo dell'UE a EuroHPC ammonterà a circa 486 milioni di EUR nell'ambito del quadro finanziario pluriennale attuale, cui corrisponderà un contributo analogo degli Stati membri e dei paesi associati. Si prevede che entro il 2020 saranno investiti in totale un miliardo di EUR circa di finanziamenti pubblici, cui si andranno ad aggiungere contributi in natura da parte di privati aderenti all'iniziativa.(...))

Le priorità istituzionali per il 2018 ed i futuro del bilancio UE

10/01/2018 - Institutional affairs
In the first meeting of 2018, the College of Commissioners discussed today the institutional priorities for this year, a year to deliver on the reform of the Economic and Monetary Union, secure the EU's borders, overhaul the EU's asylum system, get back to Schengen, complete the Digital Single Market, and bring the Western Balkans closer to the Union.

EUVideoUE

WebRadioScout Player