giovedì 16 aprile 2015

Newsmercati: Transfer pricing: Codice di condotta UE e normativa nazionale

Il 27 giugno 2006 è stata deliberata l’approvazione di un codice di condotta dell'UE relativo alla documentazione in materia di prezzi di trasferimento.
L’Italia ha adeguato la normativa nazionale alle guidelines dell'Ocse e della UE, introducendo nell’ordinamento un regime di oneri documentali a carico delle imprese in materia di prezzi di trasferimento. L'articolo 26 del D.L. 78/2010 ha introdotto il comma 2-ter nell'articolo 1 del D.lgs. 471/1997, il quale prevede che qualora il contribuente consegni all'Amministrazione Finanziaria la "TP documentation", indicata in apposito provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate, lo stesso può beneficiare della cosiddetta “Penalty protection”. L’Agenzia delle Entrate infatti attraverso il Provvedimento del 29 settembre 2010 in attuazione dell’art. 26 del D.L. 78/2010 stabilisce lo schema della documentazione da produrre: il Master file e il Country file.(...)
Per la definizione di prezzi di trasferimento vedi all'interno di questo file pdf operando la ricerca per keyword "prezzi di trasferimento" : http://www2.dse.unibo.it/barigozzi/corsi/impresa/impresaMR-3.pdf

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player