martedì 18 giugno 2019

Unione dell'energia: la Commissione chiede agli Stati membri più ambizione nei piani di attuazione dell'accordo di Parigi

Maroš Šefčovič, Miguel Arias Cañete © EU
18/06/2019 - Energy, environment and climate
The Commission has published its assessment of Member States' draft plans to implement the EU's Energy Union objectives, and in particular the agreed EU 2030 energy and climate targets.
  • Remarks by Vice-President Maroš Šefčovič
  • Questions and answers
  • Factsheet
  • National Energy and Climate Plans (NECPs)
  • Governance of the energy union
  • Clean Planet for All Communication – 2050 decarbonisation strategy
  • Collegamento al testo in Italiano (La Commissione ha pubblicato oggi la valutazione delle proposte di piani presentate dagli Stati membri per attuare gli obiettivi dell'Unione dell'energia, in particolare gli obiettivi concordati a livello di UE in materia di energia e clima per il 2030. La Commissione ritiene che i piani nazionali rappresentino già un impegno considerevole, ma rileva i margini di miglioramento esistenti sotto diversi aspetti, in particolare per politiche mirate e personalizzate che consentano di centrare gli obiettivi per il 2030 e mantenere anche a lungo termine la rotta verso l'impatto climatico zero. L'Unione europea è la prima grande economia a adottare un quadro giuridicamente vincolante per tener fede agli impegni assunti con l'accordo di Parigi ed è la prima volta che gli Stati membri elaborano proposte di piani nazionali integrati per l'energia e il clima (PNEC). I contributi verso le fonti rinnovabili e l'efficienza energetica previsti attualmente dai piani non sono tuttavia sufficientemente ambiziosi da permettere all'UE nel suo insieme di raggiungere gli obiettivi che si è data in materia di energia e clima; per far ciò sarà necessario un salto di qualità collettivo.(...))
  • Collegamento alle Domande e Risposte (Che cosa sono i piani nazionali per l'energia e il clima? I piani nazionali per l'energia e il clima (PNEC) sono i primi strumenti integrati di pianificazione a medio termine che gli Stati membri sono tenuti a predisporre ai fini dell'attuazione degli obiettivi dell'Unione dell'energia, in particolare gli obiettivi concordati a livello di UE in materia di energia e clima per il 2030. Descrivono il modo in cui ciascuno Stato membro prevede di concorrere al conseguimento degli obiettivi comuni dell'Unione dell'energia.I PNEC devono rispettare la struttura stabilita dal regolamento sulla governance dell'Unione dell'energia e dell'azione per il clima, così da garantire comparabilità e coerenza programmatica promuovendo nel contempo un ampio dibattito europeo sulle priorità in materia di energia e clima. Sono pertanto improntati alla logica delle cinque dimensioni dell'Unione dell'energia: efficienza energetica al primo posto; mercato interno dell'energia pienamente integrato; decarbonizzazione dell'economia; sicurezza energetica, solidarietà e fiducia; ricerca, innovazione e competitività. Per ciascuna dimensione gli Stati membri sono tenuti a includere obiettivi, traguardi e/o contributi, così come politiche e misure per conseguire gli obiettivi nazionali. I PNEC dovrebbero fondarsi su un'analisi approfondita degli effetti attesi dalle politiche e misure proposte ed essere discussi sia con i portatori di interessi sul piano nazionale sia con gli Stati membri limitrofi. Sono strumenti essenziali ai fini della transizione verso l'energia pulita e della certezza d'investimento per l'industria europea.
    Ciascuno Stato membro dell'UE ha dovuto notificare la proposta di piano nazionale per l'energia e il clima entro il 31 dicembre 2018, mentre il termine per la presentazione del piano definitivo è fissato al 31 dicembre 2019. Le raccomandazioni e la comunicazione presentate oggi dalla Commissione sono uno dei tasselli del processo iterativo instaurato con gli Stati membri che permetterà a ciascuno di essi di redigere un PNEC definitivo sufficientemente dettagliato, solido e ambizioso.(...))

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player

3B Meteo è qui