lunedì 4 marzo 2019

Giurisprudenza della Corte di Giustizia

N. 23/2019 : 28 febbraio 2019
SERV
Avvocato generale Saugmandsgaard Øe: la direttiva sui servizi di media audiovisivi non impedisce l’adozione, da parte di uno Stato membro, di un provvedimento che obbliga a trasmettere o ritrasmettere un canale televisivo straniero solo in pacchetti a pagamento, al fine di limitare la diffusione, mediante tale canale, di contenuti incitanti all’odio presso il pubblico di detto Stato. 
Un simile provvedimento è anche compatibile con la libera prestazione di servizi prevista all’articolo 56 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea.
---
N. 22/2019 : 28 febbraio 2019
Ambiente e consumatori
L’Avvocato generale Pitruzzella propone alla Corte di dichiarare che una piattaforma di e-commerce come Amazon non può essere obbligata a mettere a disposizione del consumatore un numero telefonico. Tuttavia, al consumatore deve essere garantita una pluralità di scelte tra mezzi di comunicazione da utilizzare, così come un contatto rapido e una comunicazione efficace, e l’informazione relativa a tali mezzi deve essere accessibile, chiara e comprensibile.
---
N. 21/2019 : 28 febbraio 2019
Ambiente e consumatori
L’avvocato generale Kokott propone alla Corte di dichiarare che i giudici nazionali, su domanda degli interessati, devono verificare che la scelta dell’ubicazione delle stazioni di misurazione dell’aria sia conforme al diritto dell’Unione. Inoltre, per considerare superati i valori limite per il biossido di azoto, il biossido di zolfo, il PM 10, il piombo, il benzene e il monossido di carbonio è sufficiente che tale superamento si verifichi in una stazione di misurazione.
---
N. 20/2019 : 28 febbraio 2019
Ravvicinamento delle legislazioni
L’avvocato generale Bot propone alla Corte di dichiarare che l’incendio spontaneo di un veicolo parcheggiato in un garage privato da più di 24 ore rientra nella nozione di «circolazione dei veicoli».essere rimessa alla discrezionalità dei singoli Stati membri. Secondo l’avvocato generale, allo stato attuale della giurisprudenza della Corte, non vi è alcun dubbio che tale nozione ricomprende le situazioni nelle quali dei danni sono stati causati mentre il veicolo era parcheggiato in un luogo privato previsto a questo scopo. (...) l’avvocato generale sostiene che il coinvolgimento del veicolo, utilizzato conformemente alla sua funzione di mezzo di trasporto, consegue dalla semplice constatazione del suo contributo, a qualsiasi titolo, alla realizzazione del sinistro.
---
N. 19/2019 : 27 febbraio 2019
Libertà di stabilimento
Le condizioni poste dal governo portoghese nell’ambito della riprivatizzazione della TAP sono compatibili con il diritto dell’Unione, ad eccezione dell’obbligo di mantenimento e di sviluppo del centro operativo (hub) nazionale. La Corte ritiene (...) che il requisito relativo al mantenimento e allo sviluppo del centro operativo (hub) nazionale esistente eccede quanto necessario per raggiungere l’obiettivo atteso di connessione dei paesi terzi lusofoni interessati.
---
N. 18/2019 : 26 febbraio 2019
Diritto delle istituzioni
La Corte annulla la decisione di sospendere dall’incarico il governatore della Banca centrale di Lettonia. La Lettonia non ha fornito le prove delle gravi mancanze addebitate al governatore della sua banca centrale. (...) I ricorsi proposti dal sig. Rimšēvičs (C-202/18) e dalla Banca centrale europea (BCE) (C-238/18) contro tale decisione sono le prime cause di cui la Corte di giustizia è investita a titolo della competenza ad essa conferita dall’articolo 14.2, secondo comma, dello statuto del Sistema
europeo di banche centrali (SEBC) e della BCE 1 (in prosieguo: gli «statuti del SEBC e della BCE») a conoscere delle decisioni che sollevano i governatori delle banche centrali degli Stati membri dal loro incarico. L’attribuzione di tale competenza alla Corte mira a garantire l’indipendenza dei governatori delle banche centrali nazionali, i quali sono sì autorità nazionali, ma agiscono nell’ambito del SEBC. Se  questi ultimi sono governatori di una banca centrale di uno Stato membro la cui moneta è l’euro, come la Lettonia, essi siedono altresì nel consiglio direttivo della BCE.
---
N. 17/2019 : 26 febbraio 2019
Aiuti di Stato
Il Tribunale dell’UE annulla la decisione della Commissione che qualifica come aiuto di Stato il regime fiscale di quattro club di calcio professionistici spagnoli.
---
N. 16/2019 : 26 febbraio 2016
Cittadinanza europea
L’Avvocato generale Campos Sánchez-Bordona propone alla Corte di giustizia di dichiarare che un minore accolto in affidamento secondo il regime di tutela della kafala algerina da un cittadino dell’Unione non può essere considerato come «discendente diretto» di tale cittadino. Tuttavia, lo Stato membro in cui risiede il cittadino stesso deve agevolare, previa valutazione, l’ingresso e il soggiorno del minore sul suo territorio.
---
N. 15/2019 : 26 febbraio 2019
Agricoltura
Il logo di produzione biologica europeo non può essere apposto a carni provenienti da macellazione rituale senza previo stordimento.Una siffatta pratica di macellazione non rispetta le norme più elevate in materia di benessere degli animali
---
N. 13/2019 : 14 febbraio 2019
Spazio di libertà, sicurezza e giustizia
Una legge nazionale non può invalidare, mediante una norma retroattiva, generale e automatica, contratti di credito conclusi con mutuanti stranieri che non erano autorizzati a prestare servizi di credito in tale Stato membri. Il giudice nazionale è competente a stabilire la qualità di consumatore di chi contrae un credito con una duplice finalità.

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player

3B Meteo è qui