mercoledì 15 febbraio 2017

Ue: un’agenda fiscale fitta di impegni e ricca di dossier FiscoOggi.it

La presidenza maltese del Consiglio dell’Unione europea rappresenta il terzo e ultimo mandato dell’attuale trio di presidenza, seguendo le precedenti leadership olandese e slovacca rispetto alle quali si muove coerentemente ribadendo la necessità di trovare soluzioni comuni, ma flessibili, a livello UE in accordo con le conclusioni dell’OCSE sul BEPS, individuando gli obiettivi da perseguire nell’ottica di un rafforzamento del mercato unico quale strumento di rilancio dell’economia europea. Il 27 gennaio scorso si è tenuta la prima riunione ECOFIN sotto la Presidenza maltese del Consiglio dell’Unione europea la cui agenda fiscale si inserisce nel quadro di riforme avviato dalla Commissione nell’autunno scorso, riprendendone a pieno ritmo i dossier in materia di imposte dirette e indirette.La presidenza maltese del Consiglio dell’Unione europea rappresenta il terzo e ultimo mandato dell’attuale trio di presidenza, seguendo le precedenti leadership olandese e slovacca rispetto alle quali si muove coerentemente ribadendo la necessità di trovare soluzioni comuni, ma flessibili, a livello UE in accordo con le conclusioni dell’OCSE sul BEPS, individuando gli obiettivi da perseguire nell’ottica di un rafforzamento del mercato unico quale strumento di rilancio dell’economia europea. Il 27 gennaio scorso si è tenuta la prima riunione ECOFIN sotto la Presidenza maltese del Consiglio dell’Unione europea la cui agenda fiscale si inserisce nel quadro di riforme avviato dalla Commissione nell’autunno scorso, riprendendone a pieno ritmo i dossier in materia di imposte dirette e indirette. (...)

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player