sabato 4 febbraio 2017

Ue: il Consilium passa di mano tra piano condiviso e nuove idee FiscoOggi.it

Si chiude così, con l’ultimo dei tre Paesi al vertice del Consiglio, il ciclo delle tre presidenze condivise che ha visto e vede tutt’ora protagoniste Olanda, Slovacchia e Malta nel periodo compreso tra gennaio 2016 e giugno 2017. 
Il passaggio del testimone dalla Slovacchia a Malta ha preceduto quello tra Germania e Italia al vertice della presidenza del Parlamento europeo che ha visto l'italiano Antonio Tajani avvicendare Martin Schulz allo scranno più alto dell'istituzione comunitaria. 
Crescita inclusiva, intelligente e sostenibile, così come occupazione e competitività, continuano a rappresentare le priorità, indicate nel programma di lavoro del trio di presidenza condivisa. 
Ciò non impedisce a ognuno dei presidenti di turno di elaborare nuove politiche nei settori in cui le azioni a livello europeo possono garantire un valore aggiunto. (...)

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player