sabato 4 febbraio 2017

Segnalazione da Eurosportello.EU

Nell'ambito del Programma di cooperazione transfrontaliera europea per l'area mediterranea Interreg MED, cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (Fesr), è stata pubblicata la Seconda Call per progetti modulari e integrati 

Beneficiari
Di seguito una lista (non esaustiva) dei possibili beneficiari:
-      Autorità locali, regionali e nazionali
-      Enti intermediari con ruolo di sviluppo innovativo ed economico
-      Agenzie di sviluppo regionale
-      Università e altri istituti di istruzione e formazione
-      Istituti di ricerca, centri innovativi e cluster
-      Centri a supporto del business e agenzie, intermediari tecnologici e istituzioni per il trasferimento tecnologico e di conoscenza
-      Enti pubblici specializzati nel settore dell’innovazione, della politica industriale, PMI e formazione
-      Camere di Commercio, associazioni di business, piattaforme e operatori economici
L’area di cooperazione Interreg MED coinvolge solo alcuni paesi e regioni dell’area mediterranea: Croazia, Cipro, Francia (alcune regioni), Grecia, Italia (alcune regioni), Malta, Portogallo (alcune regioni), Slovenia, Spagna (alcune regioni), Gibilterra, Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro.

Campo di Intervento Progetti
Il programma si rivolge a 3 Assi Prioritari del Programma MED strutturati in Obiettivi Specifici:
-      Asse 1 “Promuovere le capacità di innovazione nel Mediterraneo per sviluppare una crescita intelligente e sostenibile”
-      Asse 2 “Promuovere le strategie a basse emissioni di carbonio e l’efficienza energetica in territori specifici dell’area MED: città, isole e zone rurali”
-      Asse 3 “Proteggere e promuovere le risorse naturali e culturali mediterranee”

La nuova Call è aperta solo a tre tipologie di prodotti. L’approccio allo sviluppo di un progetto nel programma Interreg MED è modulare, ossia prevede una serie di fasi successive:
-      un primo modulo di studio e sviluppo di strategie e policy (M1)
-      un secondo modulo di testing per validare le ipotesi proposte (M2)
-      un terzo modulo di capitalizzazione dei risultati a livello transnazionale (M3)

I progetti multimodali sono i seguenti:
-      M1+M2 “Studying and testing”
-      M2+M3 “Testing and capitalizing”
-      M1+M2+M3 “Integrated projects”

Finanziamento
L’allocazione finanziaria indicative del FESR per questa Call è di 65.000.000,00 € così suddivisi:
-      35.000.000,00 € per i progetti “integrati”
-      15.000.000,00 € per i progetti M2
-      15.000.000,00 € per I progetti M3

Nell’ambito del presente bando saranno finanziati:
-      Testing projects M2: progetti per testare, attraverso azioni pilota, strumenti, policy, strategie e piani congiunti già individuati in progetti precedenti- Budget compreso tra 1,2 e 2,5 milioni euro.
-      Capitalising projects M3: progetti volti a capitalizzare risultati raggiunti da altri progetti, non solo nell’ambito di Interreg MED ma anche di altre iniziative svolte nell’area di cooperazione. Budget compreso tra 600.000€ e 1,2 milioni di euro.
-      Integrated projects: “studying M1 + testing M2 + capitalising M3 projects. Si tratta di progetti che ambiscono a produrre un impatto diretto sulle politiche regionali e nazionali sullo spazio MED ed europeo. Budget compreso tra 3,6 e 6 milioni di euro.
Horizontal projects: comunicazione e capitalizzazione del programma nel lungo periodo. Budget max 1.4 milioni di euro.

Presentazione delle domande
Le proposte progettuali dovranno essere presentate elettronicamente utilizzando la piattaforma online, SYNERGIE CTE che sarà disponibile dal 30 gennaio 2017 al seguente link: https://synergie-cte.asp-public.fr/
Fonte
Interreg MED Cooperation Programme, European Commission

Link

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player