sabato 18 febbraio 2017

European Commission - PRESS RELEASES - Press release - La Commissione ammonisce Germania, Francia, Spagna, Italia e Regno Unito per le persistenti violazioni riguardo la qualità dell'aria

 La Commissione europea invia un ultimo avvertimento a Germania, Francia, Spagna, Italia e Regno Unito perchè non hanno affrontato le ripetute violazioni dei limiti di inquinamento dell'aria per il biossido di azoto (NO 2). L'inquinamento da NO 2 costituisce un grave rischio per la salute. La maggior parte delle emissioni provengono dal traffico stradale. (...)
- Italia (12 zone di qualità dell'aria, tra cui Roma, Milano e Torino); (...)
Tra le eventuali misure volte a ridurre le emissioni inquinanti - accelerando al tempo stesso la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio - figurano la riduzione globale dei volumi di traffico, i combustibili utilizzati, il passaggio ad autovetture elettriche e/o l'adattamento dei comportamenti al volante. In questo contesto, ridurre le emissioni dei veicoli diesel è un passo importante verso la conformità con gli standard UE in materia di qualità dell'aria.
Sebbene spetti alle autorità dello Stato membro scegliere le misure idonee per far fronte al superamento dei limiti di NO2, è necessario compiere maggiori sforzi a livello nazionale, regionale e locale, per adempiere agli obblighi della normativa UE e tutelare la salute pubblica.
Se gli Stati membri non vi adempiranno entro due mesi, la Commissione potrà decidere di deferirli alla Corte di giustizia dell'UE.(...)

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player