mercoledì 7 ottobre 2020

Un nuovo inizio in materia di migrazione: costruire la fiducia e trovare un nuovo equilibrio tra responsabilità e solidarietà

Illustration of the New Pact on Migration and Asylum © EU
23/09/2020 - Asylum and migration

The European Commission is proposing a new Pact on Migration and Asylum, covering all of the different elements needed for a comprehensive European approach to migration. It sets out improved and faster procedures throughout the asylum and migration system. And it sets in balance the principles of fair sharing of responsibility and solidarity.

  • Questions and answers
  • Press statement by President von der Leyen
  • New Pact on Migration and Asylum – Legal documents
  • Statistics on migration to Europe
  • More information on the New Pact on Migration and Asylum
  • Collegamento al testo in Italiano - Un nuovo inizio in materia di migrazione: costruire la fiducia e trovare un nuovo equilibrio tra responsabilità e solidarietà 
    • Oggi la Commissione europea propone un nuovo patto sulla migrazione e l'asilo che contempla tutti i diversi elementi necessari per un approccio europeo globale alla migrazione Stabilisce procedure migliori e più rapide durante tutto il sistema di asilo e migrazione, e garantisce un equilibrio tra i principi di equa ripartizione della responsabilità e solidarietà. Ciò è fondamentale per ripristinare la fiducia tra gli Stati membri e la fiducia nella capacità dell'Unione europea di gestire la migrazione.

      La migrazione è una questione complessa, con molte sfaccettature che devono essere soppesate insieme: la sicurezza delle persone che cercano protezione internazionale o una vita migliore, le preoccupazioni dei paesi alle frontiere esterne dell'UE, che temono che le pressioni migratorie vadano oltre le loro capacità e necessitano della solidarietà degli altri, e le preoccupazioni di altri Stati membri dell'UE, i quali paventano che, in caso di mancato rispetto delle procedure alle frontiere esterne, i rispettivi sistemi nazionali di asilo, integrazione o rimpatrio non siano in grado di far fronte a eventuali grandi flussi.

      Il sistema attuale non funziona più. Negli ultimi cinque anni l'UE non è riuscita a porvi rimedio. L'UE deve superare l'attuale situazione di stallo e dimostrarsi all'altezza di questo compito. Con il nuovo patto sulla migrazione e l'asilo la Commissione propone soluzioni europee comuni a quella che è una sfida europea. L'UE deve abbandonare le soluzioni ad hoc e porre in essere un sistema di gestione della migrazione prevedibile e affidabile.

      Dopo ampie consultazioni e una valutazione onesta e olistica della situazione, la Commissione propone di migliorare l'intero sistema. Questo significa cercare modi per migliorare la cooperazione con i paesi di origine e di transito e garantire procedure efficaci, un'integrazione efficace dei rifugiati e il rimpatrio di coloro che non hanno diritto di soggiornare nell'UE. Nessuna soluzione individuale in materia di migrazione può soddisfare tutte le parti sotto tutti gli aspetti; lavorando insieme, invece, l'UE può trovare una soluzione comune.

(...)

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player

3B Meteo è qui