mercoledì 18 dicembre 2019

Nuove norme UE sui pagamenti transfrontalieri: risparmi per consumatori e imprese

A partire da oggi i consumatori e le imprese negli Stati membri non appartenenti alla zona euro potranno effettuare pagamenti transfrontalieri in euro a costi inferiori.

Con le nuove norme UE tutti i pagamenti transfrontalieri in euro in Stati membri non appartenenti alla zona euro — Bulgaria, Croazia, Cechia, Danimarca, Ungheria, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Polonia, Romania, Svezia e Regno Unito* — avranno il medesimo costo di quelli nazionali. Ad esempio, d'ora in poi per inviare euro all'estero un consumatore bulgaro pagherà le stesse commissioni applicate a un bonifico in lev all'interno della Bulgaria. In altre parole, le commissioni per i pagamenti transfrontalieri in euro saranno molto basse o addirittura nulle.(...)

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player

3B Meteo è qui