martedì 17 dicembre 2019

Collegamento della Svizzera al sistema di scambio di quote di emissione dell'UE- entrata in vigore il 1° gennaio 2020 - Consilium

Il 1º gennaio 2020 la Svizzera sarà il primo paese a collegare con successo il suo sistema di scambio di quote di emissioni di gas a effetto serra con il sistema di scambio di quote di emissione dell'UE (EU ETS).

Ciò pone fine a un processo durato quasi 10 anni. Il 17 dicembre 2010 il Consiglio ha autorizzato la Commissione europea ad avviare i negoziati sull'accordo in questione con la Confederazione svizzera. Le procedure formali per il collegamento sono ora concluse e l'accordo può entrare in vigore il 1º gennaio 2020.

L'EU ETS è uno dei principali strumenti per una riduzione efficiente in termini di costi delle emissioni di gas ad effetto serra, in particolare quelle delle industrie ad alta intensità energetica e delle centrali elettriche. L'accordo sarà reciprocamente vantaggioso per l'UE e la Confederazione svizzera, in quanto il collegamento tra i sistemi di "limitazione e scambio" può aumentare la disponibilità di possibilità di riduzione e migliorare l'efficienza economica dello scambio di emissioni.(...)

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player

3B Meteo è qui