giovedì 7 marzo 2019

European Commission - Ulteriore intervento della Commissione per garantire che i professionisti possano beneficiare pienamente del mercato unico

In data odierna la Commissione ha adottato ulteriori provvedimenti nell'ambito delle procedure d'infrazione nei confronti di 26 Stati membri al fine di garantire la piena attuazione delle norme dell'UE sul riconoscimento delle qualifiche professionali.

Solo un mercato unico correttamente funzionante può esprimere appieno il suo potenziale a vantaggio dei cittadini e delle imprese in Europa. In linea con la comunicazione sul mercato unico del 22 novembre 2018, la Commissione adotta oggi ulteriori provvedimenti esecutivi per garantire che tutti gli Stati membri rispettino pienamente le norme dell'UE sul riconoscimento delle qualifiche professionali.

Nel mercato unico dell'UE i professionisti possono muoversi a livello transfrontaliero ed esercitare la loro professione o prestare servizi in un altro Stato membro. L'UE ha istituito norme che agevolano il riconoscimento delle qualifiche professionali, ad esempio di medici o architetti, in un altro Stato membro. La direttiva sulle qualifiche professionali (direttiva 2013/55/UE) è stata aggiornata nel 2013 e doveva essere recepita negli ordinamenti nazionali entro il 18 gennaio 2016. (...)

Justice © EU
07/03/2019 - Institutional affairs
Today, the Commission has taken further steps in infringement procedures against 26 Member States to ensure the full implementation of EU rules on the recognition of professional qualifications.


Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player

3B Meteo è qui