lunedì 3 luglio 2017

Sentenze dalla Corte di Giustizia

N. 71/2017 : 27 giugno 2017
Aiuti di Stato
Le esenzioni fiscali di cui gode la Chiesa cattolica in Spagna possono costituire aiuti di Stato vietati se e nella misura in cui siano concesse per attività economiche.
---
N. 70/2017 : 22 giugno 2017
SOPO
I diritti dei lavoratori in caso di trasferimenti di imprese possono essere applicabili al momento della conclusione di un «pre-pack» in seguito a un fallimento.
Un fallimento dichiarato nell’ambito di un pre-pack, che mira a preparare la cessione di un'impresa per permettere la ripresa rapida delle unità economicamente sostenibili dell’impresa stessa dopo la pronuncia di fallimento, può non soddisfare tutti i requisiti previsti dal diritto dell’Unione.
---
N. 69/2017 : 22 giugno 2017
Ravvicinamento delle legislazioni
L’avvocato generale Sharpston chiarisce i criteri per definire ciò che costituisce un’«emanazione dello Stato» al fine di individuare gli enti nei confronti dei quali un singolo può proporre un ricorso basato su diritti derivanti da una direttiva dell’Unione non recepita correttamente nel diritto nazionale.
La nozione di «emanazione dello Stato» deve ricevere un’interpretazione rispetto alle finalità dell’ente. Non è comunque indispensabile che un ente di tal genere sia in possesso di «poteri speciali»
---
N. 68/2017 : 22 giugno 2017
Libera prestazione dei servizi
La normativa ungherese sull’autorizzazione dei giochi d’azzardo on-line non è compatibile con il principio della libera prestazione dei servizi.
Tale normativa limitava, in un primo tempo, in modo discriminatorio e, in un secondo tempo, per il suo carattere non trasparente, la possibilità per gli operatori con sede in altri Stati membri di organizzare giochi di questo tipo in Ungheria.
---
N. 67/2017 : 21 giugno 2017
Spazio di libertà, sicurezza e giustizia
Il cittadino di un paese non UE, titolare di un permesso unico di lavoro in uno Stato membro, beneficia, in via di principio, delle prestazioni di sicurezza sociale previste per i cittadini di tale Stato.
---
N. 66/2017 : 21 giugno 2017
Ravvicinamento delle legislazioni
In mancanza di consenso scientifico, il difetto di un vaccino e il nesso di causalità tra il medesimo e una malattia possono essere provati con un complesso di indizi gravi, precisi e concordanti.
La prossimità temporale tra la somministrazione del vaccino e l’insorgenza di una malattia, l’assenza di precedenti medici personali e familiari della persona vaccinata e l’esistenza di un numero significativo di casi repertoriati di comparsa di tale malattia a seguito di simili somministrazioni possono eventualmente costituire indizi sufficienti a formare una simile prova.

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player