giovedì 1 giugno 2017

Adattarsi ai cambiamenti tecnologici, preservare la competitività e i valori fondamentali europei nel settore dei servizi audiovisivi - Consilium



Il Consiglio ha raggiunto oggi un orientamento generale sulla proposta di revisione della direttiva sui servizi di media audiovisivi (AVMS). La proposta intende rispondere ai cambiamenti tecnologici e di mercato senza precedenti avvenuti con il passaggio al digitale, al fine di promuovere la competitività del settore audiovisivo europeo, salvaguardando nel contempo valori fondamentali come la protezione dei minori, il pluralismo dei media, la diversità culturale e la tutela dei consumatori.

La proposta della Commissione allinea ulteriormente le norme per le trasmissioni televisive e per i servizi a richiesta e amplia il campo di applicazione della direttiva includendo le piattaforme per la condivisione di video, che dovranno rispettare le norme in materia di protezione dei minori e di tutti i cittadini dalla violenza e dall'incitamento all'odio.

La proposta semplifica le norme che disciplinano il "principio del paese di origine" (secondo cui un fornitore di servizi di media è soggetto solamente alle norme del paese in cui ha sede). Stabilisce inoltre obblighi più rigorosi per la promozione delle opere europee nei servizi a richiesta. (...)

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player