giovedì 11 maggio 2017

Segnalazioni dalla Corte di Giustizia

N. 51/2017 : 11 maggio 2017
Trasporti
Un vettore aereo che non sia in grado di dimostrare che un passeggero è stato informato della cancellazione del suo volo più di due settimane prima dell’orario di partenza previsto è tenuto a versargli una compensazione pecuniaria.
Ciò vale non solo ove il contratto di trasporto sia stato stipulato direttamente tra il passeggero e il vettore aereo, ma anche qualora esso sia stato stipulato per il tramite di un’agenzia di viaggi on-line
---
N. 50/2017 : 11 maggio 2017
Libertà di stabilimento
Secondo l’avvocato generale Szpunar la piattaforma elettronica Uber, pur rappresentando un’idea innovativa, rientra nel settore dei trasporti, con la conseguenza che la Uber può essere obbligata a possedere le licenze e le autorizzazioni richieste dal diritto nazionale.
Uber non beneficia infatti del principio della libera prestazione dei servizi garantito dal diritto dell’Unione ai servizi della società dell’informazione.
 

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player