domenica 23 aprile 2017

European Commission - PRESS RELEASES - Press release - Fine delle tariffe di roaming nel 2017 per i viaggiatori all'interno dell'UE

1. Il roaming nell'UE

Come funziona il roaming nell'UE?


Una persona utilizza il roaming quando, trovandosi all'estero, telefona, naviga online o invia SMS con il proprio telefono cellulare o altro dispositivo mobile utilizzando una carta SIM del proprio paese. L'operatore del paese di origine versa all'operatore estero un corrispettivo per l'uso delle sue reti. Il prezzo che gli operatori si corrispondono, chiamato prezzo del roaming all'ingrosso, rappresenta un costo per l'operatore del paese di origine che ha pertanto un impatto sulla bolletta finale pagata dai consumatori. Per questo motivo la Commissione ha operato per limitare i prezzi del roaming all'ingrosso nell'UE in parallelo con iniziative da essa adottate per limitare direttamente i prezzi al dettaglio pagati dai consumatori.

Perché nella UE si registrano prezzi differenti per i servizi mobili a livello nazionale?

Come gli europei si spostano in modo differente all'interno dell'UE, così vi sono costi di rete distinti nei paesi visitati. Anche un recente studio della Commissione europea ha evidenziato che l'offerta al dettaglio per i consumatori varia da uno Stato membro all'altro. Ad esempio, nel 2016 le tariffe mensili più basse per un'offerta di 1 GB di dati, 600 minuti di chiamate e 225 SMS variavano da 60 euro in Ungheria a 8 euro in Estonia (escluse l'IVA ed eventuali sovvenzioni legate allo smartphone).

Nessun commento:

EUVideoUE

WebRadioScout Player